Back to Home

Penna Personalizzata| Creative TAG

Creative TAG... Quando la passione diventa un lavoro!

Apr 6, 2018 / by creativetag / In / Commenti disabilitati su Penna Personalizzata

Un brand che sia curato dalla A alla Z, non deve tralasciare nessun dettaglio, il packaging, il naming, il marchio, il Pay off, l’arredamento, i biglietti da visita, tutto deve comunicare, anche i gadget da regalare al cliente come penne personalizzate, portachiavi personalizzati, accendini, cuffiette e cosi via. Un gadget se l’identità del brand è ben definita ha la capacità di comunicare un messaggio, dare un imput.

Penna personalizzata, possono fare la differenza.

Avere dei gadget personalizzati, è sinonimo di un’azienda che sia curata, seria e professionale. Una penna personalizzata, si porta dietro un significato importante se si trova nel contesto giusto, a produrla è uno agenzia che stipula contratti, dove le firme sono all’ordine del giorno, firmare una penna che porta il logo che stai sposando, la penna passa da avere soltanto l’utilizzo come strumento, a diventare metafora di decisione e convinzione.

Naturalmente la produzione di gadget personalizzati deve essere sensata, ad esempio una penna personalizzata, prodotta da un industria che fa ombrelli, non è cosi forte. Ma se l’industria che fa ombrelli regalasse come gadget un paio di calosce brandizzate, il gadget prenderebbe un valore metaforico più forte, che potrebbe essere “ti proteggiamo dalla testa ai piedi” ad esempio.

Una penna personalizzata regalata al cliente, darà visibilità al proprio brand, se il cliente la utilizza in giro e la penna è realizzata in modo da saltare all’occhio, chi la vede potrà riconoscere il marchio e incuriosirsi.

Vi faro alcuni esempi di come un gadget brandizzato, sia sensato e prenda un valore forte. Ad esempio la Levis, che è stata alla prima a fare quel taschino minuscolo sopra la tasca più grande dei jeans, potrebbe donare un accendino, visto che l’utilità di quel taschino è proprio stato realizzato per deporci l’accendino. Un altro esempio che potrebbe reggere potrebbe essere se la Burn, bevanda caratterizzata da una fiamma, potrebbe brandizzare un accendino.

Un ultimo esempio per spiegare meglio quello che intendo per la realizzazione di un gadget che trasmetta qualcosa, è come se Nike, donasse uno di quei porta telefono da corsa che si attaccano al braccio come gadget, per ribadire quello che è il suo Pay off, ovvero “Just di it”, fallo ora, inevitabilmente, ogni qualvolta vedremmo quel gadget che Nike ci ha donato, quello che faremo è pensare che dovremmo andare a correre, Nike ci vuole ricordare che dobbiamo farlo ora.

La funzione del gadget, come può essere una penna personalizzata, può far risultare un azienda di medio, o basso spessore, come un’azienda che comunque punti a crescere, come un azienda che ce la sta mettendo tutta, che ti sta offrendo qualcosa che per un azienda piccola ha un costo non irrilevante.

Naturalmente, se il gadget come può essere una penna personalizzata, è fatto bene e creato per un criterio, anche tutto il resto della comunicazione deve essere forte, deve essere un immagine coordinata che crei un’identità ben definita, non basta produrre gadget, se poi il brand a cui rimanda risulta essere debole. È come scrivere il messaggio più bello del Mondo, ma non firmarlo.

Un brand deve la sua immagine anche con la realizzazione di gadget, che sia una penna personalizzata, o qualsiasi altro gadget.

Richiedi info per questo servizio:

Back to Home