Back to Home

Il logo aziendale | Creative TAG

Creative TAG... Quando la passione diventa un lavoro!

Gen 5, 2018 / by creativetag / In Blog / Tag:, , , , , / Commenti disabilitati su Il logo aziendale

Oggi ogni azienda che si rispetti possiede sicuramente un proprio sito web nel quale mostra e spiega chi è, quali sono i suoi principi e suoi valori e soprattutto quali sono i servizi che offre ai propri clienti. Un elemento fondamentale che racchiude in sé tutte queste caratteristiche è il logo aziendale, che coniugando testo e immagini può far capire a colpo d’occhio chi è l’azienda e cosa fa.

Il logo aziendale: perché è così importante?

Il logo aziendale è essenziale perché permette di essere riconosciuti, in mezzo a tanti altri, grazie ad una immagine o a colori particolari. Esso deve però rappresentare a pieno i valori e la mission aziendale e deve essere creato rispecchiando la personalità dell’azienda.

La creazione di un logo non è una cosa semplice, per questo si consiglia di affidarsi a degli esperti che posseggono capacità in questo ambito e che sapranno coniugare in un’immagine la personalità di un’impresa.

Per questo il logo aziendale dovrà possedere delle caratteristiche fondamentali per far si che arrivi agli utenti e che venga ricordato; come già detto deve rappresentare l’azienda che lo porta e inoltre deve essere unico così da non essere confuso con altri simili.

Aspetto fondamentale è che esso sia semplice, chiaro, ben leggibile e adattabile a qualsiasi tipo di supporto, che va dal volantino, al biglietto da visita, alla pagina web.

Alcuni loghi hanno anche un payoff, ovvero uno slogan che li accompagna e spesso rappresentano una mossa vincente perché tramite questo è possibile essere ricordati più facilmente.

Logo aziendale: Le caratteristiche

Elemento che caratterizza qualsiasi tipo di logo è sicuramente il colore, in quanto può influenzare le emozioni di chi lo guarda, per questo ci sono delle regole da seguire per dare il giusto colore al logo; ovviamente non sono regole auree ma è consigliato seguirle se non si vuole fallire la comunicazione visiva del logo.

In base al logo e al servizio che offre l’azienda, si potranno utilizzare determinati colori come ad esempio il rosso che in genere viene utilizzato per colpire l’attenzione in quanto suscita un emozione di allerta e/o pericolo, inoltre è associato alla passione, per questo viene utilizzato in riferimento di quelle aziende la cui identità è basata sull’azione.

Il colore arancione, essendo complementare al rosso, simboleggia energia e aggressività. Per questo è indicato per quelle aziende che si rivolgono ai giovani o per chi fa parte del mondo dell’intrattenimento.

Sappiamo che il giallo è un colore allegro e ottimista, che attira l’attenzione, inoltre stimola l’appetito per questo molte catene di fast-food lo utilizzano come colore principale del loro marchio.

Avvicinandosi ai colori freddi, abbiamo il verde, che esprime freschezza e salute; è infatti molto consigliato per chi si occupa di benessere o per chi opera nel campo dell’ecologico.

Il colore freddo per eccellenza è il blu, che trasmette sicurezza e affidabilità per questo viene scelto per quelle aziende il cui business opera soprattutto nella finanza o nella sicurezza e quindi per risultare più affidabile agli occhi dei consumatori.

Un ultimo colore, o meglio abbinamento, è quello del bianco e nero, anche se semplice è un accostamento vincente utilizzato da quelle aziende che vogliono trasmettere forza, lusso ed eleganza. Il nero rappresenta autorevolezza e formalità mentre il bianco purezza, pace e virtuosità. I due colori devono essere bilanciati per ottenere un risultato eccellente.

Un altro colore, adatto a diverse tipologie di affari, è il viola, nato dalla combinazione del blu e del rosso, rappresenta creatività, lusso e saggezza; questo colore non ha un ambito specifico in cui può essere utilizzato ma può adattarsi a diverse tipologia di business.

Questi che abbiamo illustrato sono solo i colori principali e i loro significati, ovviamente nel momento in cui si decide di creare un proprio logo è possibile utilizzare le sfumature che si desiderano, l’importante è di non esagerare nell’inserimento di scritte e immagini varie perché bisogna sempre tener presente la facilità di lettura e di memorizzazione che il logo deve avere per poter essere ricordato dai consumatori.

Un’ultima considerazione da fare è quella di tenere presente anche la scelta del logo della concorrenza per capire su cosa punta e cosa vuole trasmettere per cercare di differenziarsi il più possibile.

Alcuni esempi di Loghi aziendali sviluppati dalla Creative TAG:

Roma spesa Carpe Diem Consorzio stabile Nelise Rumors Hangout T-Burger Truck T-burger station

Richiedi info per il servizio Logo Aziendale:

Back to Home